Visita il santuario della Divina Misericordia

Il Santuario era situato inizialmente nell’edificio del convento della Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia, fondato nel 1891 dal principe A. Lubomirski per le ragazze e le donne bisognose di un profondo rinnovamento morale.
Nel periodo tra le due guerre mondiali, visse e morì in questo convento suor Maria Faustina Kowalska (1905-1938); per mezzo della quale Cristo Signore ha trasmesso alla Chiesa e al mondo il messaggio della Divina Misericordia.

L’occasione della beatificazione di suor Faustina (18 aprile 1993), della sua canonizzazione (30 aprile 2000) e i pellegrinaggi del Santo Padre Giovanni Paolo II a Łagiewniki (1997 e 2002) hanno sviluppato rapidamente il culto alla Divina Misericordia. Tutto questo ha richiesto la costruzione di una nuova chiesa – Basilica, consacrata solennemente da Giovanni Paolo II, il 17 agosto 2002. In questo luogo, per questa occasione il Papa affidò tutto il mondo alla Divina Misericordia.

SEGUENDO LE ORME DI SAN MASSIMILIANO KOLBE E SANTA FAUSTINA KOWALSKA

I santi vivono tra di noi

Pellegrinaggio sulle orme dei santi polacchi: san Massimiliano Kolbe e santa Faustina Kowalska. Il programma include le seguenti città e località: Varsavia, Niepokalanow, Plock, Glogowiec, Swinice Warckie, Czestochowa, Auschwitz, Cracovia, Kazimierz – il quartiere ebraico di Cracovia, Wieliczka – la miniera di sale, Lagiewniki, Wadowice – il luogo di nascita del Papa Giovanni Paolo II, Kalwaria Zebrzydowska.

1 giorno Arrivo a Warszawa (Varsavia) in Polonia
x Arrivo a Varsavia alle ore x, volo y. Incontro con l'accompagnatore di Ernesto Travel e trasferimento in albergo di Varsavia in pullman riservato. Arrivo e sistemazione in albergo. Secondo l'orario dell'arrivo eventuale pranzo in albergo.
15.00 Visita di Varsavia: il Parco Lazienkowski dove si trova il monumento a Chopin, il ghetto di Varsavia, il Monumento del Soldato Ignoto, Umschlagplatz – luogo di deportazione degli Ebrei di Varsavia ai campi di concentramento durante l'occupazione tedesca, il Palazzo di Cultura e Scienza, Via Krakowskie Przedmiescie, la città vecchia con il Castello (senza entrata) e la Cattedrale di san Giovanni, la Piazza del Mercato. La città vecchia di Varsavia, totalmente distrutta durante la seconda guerra mondiale e ricostruita con uno sforzo impressionante del popolo polacco negli anni dopo guerra, si trova in elenco del Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
18.00 Tempo libero nella città antica di Varsavia.
20.00 Cena in un ristorante antico del centro storico di Varsavia con il concerto di musica.
22.00 Rientro in albergo e notte a Varsavia.

2 giorno Varsavia – Niepokalanow – Plock – Varsavia
8.00 La prima colazione in albergo.
9.00 Dopo la prima colazione: visita nella Chiesa di San Stanislao Kostka con la tomba di P. Jerzy Popieluszko, ucciso negli anni ottanta dalla polizia politica comunista. Tema: “La Chiesa nel tempo del comunismo”. [Santa messa nella chiesa].
11.00 Partenza per Niepokalanow.
12.00 Visita del santuario dell’Immacolata Concezione fondato dal Padre Massimiliano Kolbe.
13.30 Pranzo in un ristorante a Sochaczew, vicino a Niepokalanow.
14.30 Partenza per Plock.
16.00 Arrivo a Plock e visita della cattedrale del XII secolo, del monastero benedettino del X secolo e della casa della Congregazione a Plock (qui suor Faustyna ha lavorato e ha ricevuto il primo messaggio dal Gesù Misericordioso nel 1931).
18.30 Partenza per Varsavia.
20.00 Arrivo a Varsavia. Cena in un ristorante o in albergo. Notte a Varsavia.

3 giorno Varsavia – Glogowiec – Swinice Warckie – Czestochowa
7.00 La prima colazione in albergo. Check-out dall'albergo di Varsavia.
8.00 Dopo la prima colazione: partenza da Varsavia per Glogowiec.
10.00 Fermata a Glogowiec e a Swinice Warckie: due luoghi legati a S. Faustyna Kowalska: Glogowiec, dove è nata, e Swinice Warckie, dove è stata battezzata.
13.00 Pranzo a Swinice Warckie.
14.30 Partenza per Czestochowa.
18.30 Arrivo a Czestochowa, sistemazione in albergo.
19.30 Cena in albergo.
20.30 Passeggiata serale al monastero e preghiera di un saluto alla Vergine.
22.00 Rientro in albergo e notte a Czestochowa.

4 giorno Czestochowa – Auschwitz – Cracovia
8.00 La prima colazione in albergo. Check-out dall'albergo di Czestochowa.
9.00 Dopo la prima colazione: visita del monastero dei Padri Paolini dove si trova il miracoloso quadro della Vergine Maria di Czestochowa chiamata anche la Madonna Nera di Czestochowa – il più importante posto di pellegrinaggi in questa parte di Europa. [Santa messa nel santuario].
13.00 Pranzo in un ristorante rustico a Czestochowa.
14.00 Partenza da Czestochowa per il museo Auschwitz – Birkenau.
16.00 Visita del territorio dell’ex campo di concentramento e di sterminio nazista ad Auschwitz-Birkenau, costruito dai tedeschi durante l'occupazione nazista della Polonia, nel quale durante la seconda guerra mondiale i nazisti hanno ucciso più di un millione di persone di diverse nazionalità, in maggioranza ebrei. Oggi quel che resta di quel luogo è Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
19.00 Partenza da Oswiecim (Auschwitz) per Cracovia.
20.00 Arrivo a Cracovia e sistemazione in albergo.
20.30 Cena in albergo o in un ristorante e notte a Cracovia.

5 giorno Cracovia – il cuore di Polonia – e Wieliczka
8.00 La prima colazione in albergo.
9.00 Dopo la prima colazione: visita di Cracovia che è una delle più antiche e più belle città della Polonia. La collina di Wawel con il Castello di Wawel (senza entrata) con il cortile rinascimentale, la cattedrale (entrata), l'architettura gotica, rinascimentale e barocca della Città Vecchia di Cracovia (Stare Miasto), la più grande Piazza del Mercato in Europa (Rynek Glowny), la Torre del Municipio, il grande Mercato dei Tessuti (Sukiennice), la chiesa di Santa Maria – Mariacki (entrata) con l'altare ligneo di Vito Stoss, un breve tratto della cinta muraria vicino alla porta di San Floriano e alla Barbacana. Passeggiate per le viuzze della città vecchia di Cracovia e visita d'Università Jagiellonski. Durante la visita: presentazione multimediale della storia dell’ambra – oro della Polonia. Nel 1978 l'UNESCO ha inserito la Città Vecchia di Cracovia nella sua prima lista dei siti Patrimonio dell'Umanità.
13.30 Pranzo in un ristorante del centro storico di Cracovia.
14.30 Visita del quartiere di Kazimierz, ex-quartiere ebraico di Cracovia, il centro della vita religiosa e sociale della Cracovia ebraica fino alla deportazione di massa della comunità ebraica locale avvenuta durante l'occupazione nazista (secondo il tempo disponibile, visita di una o due sinagoghe più importanti)
16.00 Partenza per Wieliczka, 10 km da Cracovia.
16.30 Visita nella miniera di sale di Wieliczka – una delle più antiche miniere di sale operanti al mondo, funzionante dall'età medioevale, famosa anche per una lunga tradizione turistica: il sito, molto salutare, è stato visitato nei secoli precedenti da Mikolaj Kopernik (Copernico), Johann Wolfgang von Goethe, Dmitrij Mendeleev, Boleslaw Prus, Ignacy Paderewski, Karol Wojtyla, etc. Nel 1978 la miniera di sale di Wieliczka entrò nella lista dell'UNESCO come Patrimonio dell'Umanità. La miniera di Wieliczka forma una città sotteranea, con la più grande cappella sotteranea al mondo (di s. Kinga), con laghi e tunnell. Dopo la visita ritorno a Cracovia. [Santa messa a Wieliczka o in una delle chiese di Cracovia].
20.00 Cena e concerto di musica ebraica tradizionale in un ristorante di Kazimierz – quartiere ebraico di Cracovia.
22.00 Rientro in albergo. Notte a Cracovia.

6 giorno Cracovia – Lagiewniki – Wadowice – Kalwaria Zebrzydowska – Cracovia
8.00 La prima colazione in albergo.
8.30 Dopo la prima colazione: partenza per il santuario della Divina Misericordia a Lagiewniki (un quartiere di Cracovia).
9.00 “La Divina Miseriordia salverà il mondo!”: visita del Santuario della Divina Misericordia, con il famoso quadro “Gesú, in te confido”. Questo santuario è stato proclamato dal Papa “il centro della Divina Miserocordia” durante la sua visita in Polonia nel 2002. La domenica della Misericordia (cioè una settimana dopo la Pasqua, il giorno della morte di Giovanni Paolo II) migliaia di persone vengono a celebrare la messa in questo santuario e pregare in antica chiesa in cui era stata sepellita Santa Faustina Kowalska, fondatrice del culto della Divina Misericordia e dove si trovano le sue reliquie.
11.00 Partenza da Lagiewniki per Wadowice, città natale del Papa Giovanni Paolo II (Jan Pawel II).
12.00 Visita della casa dove il 18 maggio 1920 è nato Karol Wojtyla e della chiesa parrocchiale dove è stato battezzato il 20 giugno 1920. [Santa messa nella parrocchia del Papa].
13.30 Pranzo in un ristorante a Wadowice.
15.00 Partenza per Kalwaria Zebrzydowska.
15.30 Visita del santuario di Kalwaria Zebrzydowska: dopo Jasna Gora a Czestochowa e Lagiewniki a Cracovia è il santuario più visitato in Polonia. L'architettura manierista e tutto il paesaggio del parco attorno al santuario di Kalwaria Zebrzydowska entrarono nel 1999 nel patrimonio dell'UNESCO come Patrimonio dell'Umanità.
16.30 Rientro a Cracovia. Tempo libero in centro di Cracovia.
20.00 La cena con la cucina tipica polacca in un ristorante a Cracovia.
22.00 Ritorno in albergo. L'ultima notte a Cracovia.

7 giorno Partenza da Cracovia e dalla Polonia
x La prima colazione in albergo. Check-out dall'albergo di Cracovia.
y Trasferimento all’aeroporto e partenza da Cracovia e dalla Polonia.

Formulario di informazione

Nome e cognome:
Città:
Telefono:
E-mail:
Data della visita:
Numero di persone:
Commenti: